www.RosarioPalumbo.it

 

         
         
 

 

   CALENDARIO VENATORIO 2014-2015

d.g.r. n.2791 14/07/2014

Leggi Relazione al Calendario Venatorio 2014/2015 

Leggi Tesserino

   
         
         

     
           
           
         
 

07/07/2010

Ciao Alberto

 
 

 

 
         
 

Si è spento il Prof. Alberto Calabrò giornalista e collega nella Commissione Venatoria  ma sopratutto amico distinto, leale e cortese .

 
 

Ha ricoperto importanti incarichi nel settore della formazione professionale e del sindacato. Direttore del periodico “Gazzetta di Reggio”, , ha ricoperto incarichi nell’Ordine dei giornalisti. Sempre in trincea, Alberto Calabrò a difesa anche dei valori dell’ambiente che in lui risultavano ben coniugati con l’attenzione verso i problemi del mondo venatorio di cui fu esponente di primissimo piano.

 
     

 SEDE COMMISSIONE ESAMI

Via S. Anna II tronco (ex sala consilare Provincia di Reggio Calabria)

REGGIO CALABRIA

 

COMMISSIONE REGIONALE PER L’ABILITAZIONE ESERCIZIO VENATORIO

Via  S. Anna II Tronco - Reggio Calabria  (ex sala consiliare Provincia Reggio Calabria)
           
   
Tangenziale per TARANTO uscita Spirito Santo (subito dopo galleria)
   
   

(da A3 superstrada per Taranto uscita SPIRITO SANTO)

         
   

   
   

Provincia di Reggio Calabria

   
    Settore Attività Produttive - Caccia e Pesca    
   

Via Caserma Borrace ( ex Palazzo Mauro), 67

   
   

tel. 0965/308093

   
   

890124 REGGIO CALABRIA

   

ESAME DI  ABILITAZIONE VENATORIA

I candidati agli esami di abilitazione venatoria (porto d'armi per uso caccia) possono scaricare i test, dai quali verranno estrapolati i 20 quiz oggetto della prova scritta.

Gli esami riguardano nozioni sulle seguenti materie:
a) legislazione venatoria: nozioni di legislazione venatoria nazionale e regionale, calendario venatorio; specie oggetto di caccia e specie protette; mezzi consentiti e vietati per la caccia, agenti di vigilanza; sanzioni;
b) zoologia applicata alla caccia con prove pratiche di riconoscimento delle specie cacciabili, fauna migratoria e stanziale, fauna locale e non locale; cenni su mammiferi e uccelli, ripopolamento; zone protette di produzione e di caccia; territori interdetti alle attività venatorie, riconoscimento di mammiferi e uccelli cacciabili e non cacciabili; uso, addestramento e riconoscimento cani;
c) armi e munizioni da caccia e loro uso. Norme su detenzione e uso armi comuni da caccia; conoscenza delle armi da caccia e delle relative munizioni; fucili, carabine e arco; manutenzione armi da caccia e loro maneggio; custodia e trasporto delle armi;
d) tutela della natura e principi di salvaguardia della produzione agricola. Concetti di tutela dell'ambiente e sua conservazione; nozioni su inquinamento ambientale; prevenzione e lotta incendi boschivi; nozioni su fondi chiusi e terreni con colture in atto;
e) pronto soccorso: tecniche di emergenza per ferite da taglio o arma da fuoco; lussazioni e fratture; morsi di vipera e punture di insetti, trasporto infortunato
 

Gli esami sulle suddette materie si svolgono mediante una prova scritta su quiz predisposti dall'Assessorato regionale Agricoltura, Foreste, Caccia e Pesca ed una prova orale. La prova scritta consiste nella compilazione di un questionario di 20 domande sulle materie con a fianco di ciascuna tre risposte di cui una sola esatta. Viene ammesso alla prova orale il candidato che risponde esattamente ad almeno sedici quesiti. La prova orale è superata qualora il candidato riporti un giudizio favorevole in ognuna delle materie d'esame. In caso di idoneità il Presidente della Commissione rilascia il relativo attestato facendone annotazione nel verbale delle operazioni d'esame. Coloro i quali non siano stati giudicati idonei possono sostenere una nuova prova di esame dopo non meno di due mesi dall'esame sostenuto.

 
     
Armi e Munizioni 72 Kb  
    Legislazione Venatoria 80 Kb  
    Pronto Soccorso 51 Kb  
    Tutela della Natura 63 Kb  
    Zoologia 70 Kb  
           
    Quiz completi (tutte le materie) 321 Kb  
 

Per essere ammesso alla prova orale il candidato non deve sbagliare più di quattro risposte sulle 20 domande. Ai sensi dell'art. 22 della legge n.157 del 11/02/1992  l'abilitazione è concessa se il giudizio è favorevole in tutti e cinque le materie su cui verte l'esame.

 

fac-simile domanda (marca da bollo € 16,00)

24 Kb
    Richiesta primo rilascio Tesserino Venatorio 96 Kb  
    Legge 157/1992 99 Kb  
    Legge Regionale n.9/1996 124 Kb  
    Legge Regionale 27/03/2008 n. 6 25 Kb  
 

 Calendario venatorio 2013-2014    

 

 Appunti di Pronto Soccorso

  Ripasso esami - fauna